Attraverso i villaggi dell'Alpe Veglia

CARATTERISTICHE:

 

Dislivello: 450 m

Attrezzatura: zaino,abbigliamento adeguato e scarponi da trekking

Difficoltà: (?)

Tempo impiegato: 3 ore'

DESCRIZIONE:

L'Alpe Veglia, una perla delle Alpi Occidentali poco conosciuta, è una stupenda vallata pianeggiante che si estende ai piedi del Monte Leone, una delle vette principali delle Lepontine, inserita nel magnifico contesto del Parco Naturale Veglia-Devero.

Il modo più semplice per entrare in questo mondo magico è la strada carrozzabile (ma vietata al traffico veicolare) che parte dalla località Ponte Campo, circa un chilometro a valle di San Domenico di Varzo. La salita fino agli alpeggi è già stata descritta in questo itinerario, e non presenta particolari difficoltà, se non un dislivello di circa 400 metri da superare in circa un'ora di cammino. Questo percorso, invece, è un'escursione semplice e tranquilla attraverso tutti i villaggi che compongono L'Alpe Veglia, passando dall'angolo incantato del Lago delle Streghe.

San Domenico di Varzo, inizia la strada nel bosco

La strada si inoltra nella gola verso l'Alpe Veglia

Al termine della carrozzabile, superato l'ingresso del Parco Naturale, incontriamo una struttura dove durante l'estate un'azienda zootecnica vende i propri prodotti, tra cui un ottimo yogurt: la superiamo, attraversiamo un ponte con splendida vista sul Monte Leone, e proseguiamo tenendo sempre la sinistra, fino ad uscire dal bosco e ritrovarci nel centro della vallata. Seguiamo le indicazioni sulla sinistra ed arriviamo al primo nucleo di case, Ciamciavero, a 1790 metri.

Accanto ad alcune baite abbandonate ne troviamo altre recentemente ristrutturate e ben tenute; nel centro del nucleo seguiamo un cartello in legno che ci indica il Lago delle Streghe: attraversiamo un prato e rientriamo nel bosco di larici.

Il Monte Leone domina il nostro percorso

Monte Leone e colori autunnali

Ciamciavero

Camminiamo qualche minuto in piano per poi affrontare una salita breve ma piuttosto ripida, che in altri dieci minuti ci porta sulla vetta della collina che sovrasta Camciavero. Un breve tratto pianeggiante ci porta sul greto del torrente, che guadiamo facilmente, raggiungendo la sponda del piccolo ma meraviglioso Lago delle Streghe.

Dopo qualche attimo di pausa, ripercorriamo il sentiero fino al guado e, invece di attraversare il torrente, proseguiamo dritto seguendo le indicazioni per l'Alpe Veglia: dieci minuti di discesa a tratti con gradoni ci portano al villaggio di Aione (da cui prende il nome la montagna simbolo dell'Alpe Veglia, il Monte Leone, in dialetto Munt d'Aiun).

Attraverso una traccia nei prati torniamo sulla piana e ci ricolleghiamo alla strada carrozzabile, raggiungendo il villaggio di Ponte, dove possiamo ammirare alcune baitelle ristrutturate in perfetto stile ossolano.

Lago delle Streghe, Alpe Veglia

Lago delle Streghe, Alpe Veglia

Superato il torrente, scendiamo leggermente fino a superare quello che decenni fa fu l'Albergo Monte Leone, fino a raggiungere l'agglomerato di Cornù, dove ancora oggi si trovano alcune strutture ricettive come il Rifugio CAI Arona, l'Albergo Lepontino e l'Agriturismo La Fonte. Poco dopo il rifugio, ci accoglie sulla destra una meravigliosa e vigorosa cascata, nei pressi della quale si staccano alcuni sentiero che però ignoriamo e continuiamo la nostra camminata, sempre su strada carrozzabile, attraverso radi larici e quasi sempre in piano e dopo circa quindici minuti attraversiamo il torrente, chiudendo l'anello e raggiungendo nuovamente il confine del Parco Naturale.

La camminata attraverso la piana del Veglia dura circa un'ora, è completamente pianeggiante eccezion fatta per la salita al Lago delle Streghe, e permette di godere di paesaggi unici, soprattutto durante la stagione autunnale, in un ambiente dove il tempo sembra essersi fermato parecchi decenni fa.

Cornù e l'Albergo Lepontino

La carrozzabile che attraversa la piana del Veglia

Colori autunnali

Attreversiamo il torrente

Ultimo tratto di sentiero verso il confine del Parco Naturale

 

Qui è disponibile il Videotrekking di questa fantastica escursione ! Buona visione :

 

 

 

 


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: