Rifugio Riva da Primaluna (Lc)

CARATTERISTICHE:

 

Dislivello: 504 m

Attrezzatura: scarpe da escursionismo semplice e qualche indumento per coprirsi

Difficoltà: (?)

Tempo impiegato: 1.15 Ore

DESCRIZIONE:

 

Il Rifugio Riva ( 1022 mt. di quota) è un'ottima struttura situata in Valsassina, con straordinaria vista sulla Grigna, sulla Valsassina e sulla Val Biandino

 

Il nostro punto di partenza di questo itinerario è dal Comune di Primaluna (Lc) collocato ad una quota di 520 mt. circa, facilmente raggiungibile con la statale della Valsassina.

Una volta presa la nuova galleria della Valsassina ( al Km 50 della SS36) raggiungiamo la rotonda di Ballabio (Lc) e da qui svoltiamo a destra prendendo la prima uscita.

Superiamo Balisio e Introbio, fino ad arrivare a Primaluna (Lc), nel centro del paese svoltiamo alla nostra sinistra seguendo la direzione per il Ristorante Pioverna e posteggiamo in uno slargo della strada poco prima del Ponte sul fiume Pioverna. Qui tutti i parcheggi sono liberi e non ci sono problemi.

Posteggio a Primaluna (Lc)

Primaluna (Lc) posteggio nei pressi del Torrente Pioverna 

Superiamo lo stretto ponticello ed intersechiamo la famosa Ciclabile della Valsassina, proprio davanti a noi troviamo i primi cartelli escursionistici, dove viene riportato anche il nostro Rifugio Riva a circa 1.15 di cammino.

Proseguiamo diritti su fondo asfaltato, alla nostra sinistra incontriamo anche un maneggio di cavalli con alcune stalle; l'asfalto lascia pian piano spazio ad una strada carrozzabile su fondo ciottolato, la quale costeggia a sinistra una bellissima pineta e a destra la Baita degli Alpini di Primaluna

Primi cartelli escursionistici

Primo tratto ciottolato

Sempre su fondo ciottolato proseguiamo in leggera pendenza fino ad incontrare un cartello che vieta il transito ai mezzi non autorizzati.

Il fondo della strada diventa misto cemento/asfalto e le pendenze rimangono sempre costanti.

LImite del transito auto 

Rimaniamo immersi sempre nel bosco, questa volta non più di pini ma di castani e faggi, l'ambiente è sempre magnifico e la nostra stradina ci fa guadagnare rapidamente quota senza troppa fatica

Strada che da Primaluna conduce al Rifugio Riva

Strada che da Primaluna conduce al Rifugio Riva  

La strada continua a salire a tornanti e nel frattempo iniziamo a scorgere la parte terminale del bosco, troviamo anche numerose baite e case private, finemente ristrutturate e in posizioni estremamente tranquille.

Vista sulla Valsassina dalla strada Primaluna-Rifugio Riva

Una delle tante belle baite

Terminato il bosco ci troviamo in campo aperto e la nostra visuale spazia sulla sottostante valle e sul vicino gruppo delle Grigne, in pochi minuti raggiungiamo un nucleo composto da diverse case, ci troviamo all'Alpe Piattedo a quota 900 mt. circa

Dopo di esso troviamo anche una serie di cartelli escursionistici che indicano il Rifugio Riva a 15 minuti di cammino.

Alpe Piattedo in Valsassina

Cartelli dall'Alpe Piattedo 

Dall'Alpe Piattedo proseguiamo ora su fondo di cemento, con una pendenza bella marcata !

Poco più avanti incontreremo anche uno slargo con una sentiero che proviene da destra, si tratta del percorso che parte da Prato S. Pietro fraz. di Cortenova (Lc), noi lo ignoriamo e ci manteniamo sulla sinistra su fondo di cemento.

Questo ultimo tratto della strada è stato di recentemente realizzato (estate 2020), rendendolo l'ideale per le famiglie con i passeggini o per chi sale in MTB

Ultimo tratto strada Rifugio Riva realizzato nel 2020

Ultimo tratto strada Rifugio Riva realizzato nel 2020

Dopo pochi minuti sulla sinistra ecco apparire il bellissimo Rifugio Riva, situato in loc. Alpe Piattedo a quota di 1022 mt. su uno straordinario balcone panoramico che domina la Valle

Nei pressi del Rifugio potremo anche ammirare il bellissimo Faggio Secolare, che ha un età di circa 150anni.

Il Rifugio Riva - 1022 mt

Il Rifugio Riva - 1022 mt

Esternamente il Rifugio dispone di diversi tavoli e di un bellissimo prato per rilassarsi

Vista panoramica dal Rifugio

Qui sotto vediamo la mascotte del Rifugio, il bellissimo Buck... che fa le feste anche al suo padrone Giampy (il Rifugista) 

Buck davanti al Rifugio Riva

Giampy il gestore con il Cane Buck

Ecco anche il Rifugio all'interno:

Rifugio Riva - Interno sala da Pranzo

Rifugio Riva - Interno sala da Pranzo

Rifugio Riva - Interno sala da Pranzo

Davanti al Rifugio intersechiamo anche altri differenti percorsi, tra cui il Sentiero che sale da Baiedo e Pasturo, il quale lo trovate descritto a questo indirizzo, oppure la famosa Traversata Bassa delle Grigne, la quale conduce fino ai Pian dei Resinelli

 

Nel nostro caso invece il percorso del ritorno si sviluppa sullo stesso tragitto dell'andata, prestiamo solamente un po di attenzione nei mesi autunnali, quando il manto di foglie nel tratto del bosco potrebbe risultare estremamente scivoloso. 

Buone camminate a tutti :)

Giorgio

 

Non perdetevi anche il nostro Videotrekking, che riprende interamente tutto il percorso:

 

Disponibile file .gpx del percorso, accedi tramite il pannello sottostante per visualizzare e scaricare il file !

 

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: