itenfrderues
 

Sentiero delle Espressioni, Valle d'Intelvi (Co)

CARATTERISTICHE:

 

Dislivello: 400 mt.

Attrezzatura: Scarponcini semplici da escursionismo

Difficoltà:  (?)

Tempo impiegato: 2 ore e 30 (a seconda del tempo dedicato alla visita delle sculture)

 

DESCRIZIONE: 

Il “Sentiero delle Espressioni” in Valle d'Intelvi è un percorso semplice, studiato appositamente per essere accessibile a tutti ( anche alle famiglie con i bambini ma non ai passeggini), il quale permette di scoprire bellissimi scorci sulla Valle d'Intelvi e sul Lago di Como, ma soprattutto di ammirare una serie di bellissime sculture, realizzate sia sui tronchi sia nel legno vivo.

Le sculture sono delle vere e proprie opere d'arte distribuite in tutto il percorso e sono realizzate dagli artisti dell'associazione la Maschera di Schignano (il paese nel quale si celebra il famoso carnevale) in collaborazione con la ERSAF (ente regionale per le foreste). 

Il percorso può essere seguito consultando la Cartina Kompass nr. 91 - Lago di Como e Lago di Lugano.

Per gli appassionati di questo tipo di escursioni ricordiamo che in provincia di Lecco è presente il “Sentiero spirito del Bosco”, che parte da Canzo (CO) e prosegue dalla Prim'Alpe alla Terz'alpe.

 

Tramite la SS340 panoramica sul Lago di Como raggiungiamo Argegno (Co); da qui seguiamo le indicazioni per Schignano, Erbonne... imboccando la Sp15. Una stretta strada a tornanti (perfettamente asfaltata) ci porta quindi verso Schignano (Co), che è costellato da innumerevoli frazioni. Lungo la strada troviamo già diversi cartelli turistici marroni che indicano il “Sentiero delle Espressioni”, seguiamo quindi le indicazioni fino a raggiungere la frazione Posa situata a quota 840 mt., che è il nostro punto di partenza.

Nelle giornate di grande affluenza potrebbe essere difficoltoso trovare parcheggio, eventualmente consigliamo di posteggiare a ciglio strada proseguendo nel bosco.

Posa fraz. di Schignano (Co), partenza del Sentiero delle Espressioni 

Ci incamminiamo quindi da subito in netta salita, il sentiero prende a salire con una rampa sconnessa in cemento nel bosco; lo seguiamo fino a raggiungere una casa. Proseguendo sempre sull'unico sentiero disponibile la strada diventa completamente sterrata. A lato della strada troviamo moltissimi paletti in legni con il simbolo giallo del “Sentiero delle Espressioni”: saranno molto utili più avanti per riconoscere bene la giusta strada.

Posa fraz. di Schignano (Co), prima parte del Sentiero delle Espressioni

Segnavia del Sentiero delle Espressioni

La pendenza diminuisce leggermente e dopo un 20minuti circa raggiungiamo l'Alpe Nava (952 mt.), un piccolo nucleo costituito da un gruppo di case. Questo è il punto di inizio del “Sentiero delle Espressioni”; più avanti troviamo infatti un pannello indicativo che riassume tutto il tragitto del sentiero indicando anche il nome e il punto preciso delle sculture.

Alpe Nava - 952 mt. di quota

Pannello generale inizio del Sentiero delle Espressioni

Troviamo infatti immediatamente una prima bellissima scultura; proseguiamo attraversando un prato e qui, dopo aver guardato attentamente altre due sculture, possiamo ammirare il panorama già bellissimo su tutta la Valle d'Intelvi.

Una prima scultura in loc. Alpe Nava

Proseguendo rientriamo nel bosco, le pendenze ritornano a essere abbastanza marcate e in alcuni punti troviamo anche una serie di gradini realizzati in legno per proseguire più agevolmente.

Risaliamo piano nel bosco, qui infatti troviamo diverse altre sculture e i bambini certamente potranno divertirsi a cercarle, interpretandole secondo la loro fantasia.

Una scultura del Sentiero delle Espressioni

Scultura "Allattamento"

Scultura "Preda..Predatore"

Trascorsi altri 15 minuti raggiungiamo Alpe Comana (1100 mt.), dove sorge l'Agriturismo Pratolina, ottimo punto di ristoro. Segnaliamo che l'agriturismo vende anche prodotti tipici caseari (da provare il gelato fatto in casa). Nei pressi dell'agriturismo c'è anche un laghetto e ampi spazi verdi per giocare. In caso di bambini piccoli, l'Alpe Comana può risultare già un'ottima meta per la nostra gita.

Alpe Comana - 1100 mt. di quota 

Agriturismo Pratolina presso Alpe Comana

Per chi volesse invece proseguire per ammirare tutte le sculture del Sentiero delle Espressioni occorre proseguire, seguendo i cartelli escursionistici del Cai che indicano il Monte Comana.

Il sentiero prosegue nel bosco lasciandoalle spalle l'Agriturismo; addentrandoci nel bosco risaliamo la dorsale del Monte Comana.

Lasciato l'agriturismo il sentiero prosegue verso il Monte Comana

Una scultura in legno situata verso il Monte Comana

Una scultura in legno situata verso il Monte Comana

La salita nonostante riservi una pendenza abbastanza costante e sostenuta è molto breve, in una 20ina di minuti raggiungiamo quota 1200 mt., sulla vetta del Monte Comana.

Il panorama è veramente bellissimo, possiamo scorgere partendo da "sinistra" : Monte di Tremezzo (1700 mt.), Pizzo Badile (3308 mt.), Monte Legnone (2609 mt.), Pizzo Tre Signori (2554 mt.), Grigna Settentrionale (2410 mt.), Monte San Primo (1682 mt.), Resegone (1875 mt.), Palanzone (1436 mt.) e il Bolettone (1320 mt.)

Vetta del Monte Comana - 1200 mt. 

Panorama dal Monte Comana

Panorama dal Monte Comana

Scultura " Il senso della vita" posta sulla vetta del Monte Comana

Una volta raggiunta la cima del Monte Comana la cartina del Sentiero delle Espressioni consiglia di ritornare brevemente sui propri passi, nel bosco, fino ad incrociare un bivio contraddistinto da alcuni cartelli in legno; qui possiamo trovare le indicazioni per “Roccolo del Messo”.

Seguire i cartelli in legno per "Roccolo del Messo" 

Ci manteniamo in costa, superiamo il sottostante “Agriturismo Pratolina” e proseguiamo; dopo qualche centinaio di metri rientriamo nel bosco fino a raggiungere “Pian d'Erba – 1100 mt. di quota”; tutto intorno troviamo diverse sculture in legno, una più bella dell'altra.

Attraverso un bellissimo bosco di betulle, verso Roccolo del Messo

Scultura verso il "Roccolo del Messo"

Scultura verso il "Roccolo del Messo"

Scultura in loc. Pian d'Erba - 1100 mt.

Proseguendo con leggeri sali e scendi raggiungiamo il “Roccolo del Messo a quota 1165 mt.”; da questo punto in avanti (ancora 15/20 minuti di cammino) sono state allestite una serie di nuovissime sculture (molte delle quali ancora in lavorazione, nel video noi abbiamo avuto la fortuna di riprendere uno degli artisti all'opera).

Svoltando a destra in loc. “Roccolo del Messo” ci introduciamo nella bellissima Foresta Valle Intelvi e proseguiamo con un sentiero pianeggiante.

Roccolo del Messo - quota 1165 mt.

Le sculture nuovissime con il loro inconfondibile profumo di legno sono un'esperienza veramente unica. Questo tratto poco conosciuto, è sicuramente uno dei tratti più spettacolari.

Scultura verso la Colma di Binate 

Al termine del bosco sbuchiamo in un bellissimo pratone e raggiungiamo anche un gruppo di case: questa è la “Colma di Binate – 1133 mt.”, dove termina ufficialmente il nostro percorso.

Troviamo le ultime sculture e un cartello/illustrativo sulla storia del luogo e sul “Sentiero delle espressioni”.

Colma di Binate - quota 1133 mt. 

Per chi volesse unire al Trekking anche una vera e autentica esperienza culinaria vi invitiamo all'Agriturismo Al Marnich di Schignano (Co) per scoprire il Menù del Viandante.

Grazie per la lettura. Giorgio

Non perdetevi anche il Videotrekking, Buona visione :


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: