Dolomiti Superski, 4 giorni a spasso per la Val Pusteria

A cavallo tra Natale e Capodanno abbiamo deciso di trascorrere 4 giorni sciistici in Val Pusteria, precisamente le date della nostra vacanza sono state dal 27 di dicembre fino al 30.

1° Giorno

Siamo partiti sabato alle ore 5.00 dalla Brianza, dopo circa 3 ore e mezza/ 4 ore, abbiamo raggiunto la Val Pusteria ! La strada è stata quasi sempre scorrevole senza nessun tipo di coda o rallentamento, la meta nella quale avevamo il nostro appartamento era Casteldarne in prov. di Bolzano a pochi km dal comprensorio di Plan de Corones, ma come tappa intermedia in questo primo giorno abbiamo pensato ( io e la mia ragazza Federica) di fare tappa a Valles , comprensorio sciistico della Bassa Val Pusteria nei pressi di Rio di Pusteria.

Questa stazione sciistica che è collegata anche con il comprensorio di Maranza offre diversi km di piste, orientativamente per quel poco che abbiamo letto in giro Valles è più indicata per i principianti mentre a Maranza sono presenti più km di piste di varia difficoltà; naturalmente tutto questo comprensorio è sfruttabile anche dai possessori del Dolomiti Superski.

Ritornando al dunque dopo aver posteggiato la vettura a Valles (dove sono presenti numerosi parcheggi) abbiamo acquistato una tessera a Punti ( 460 punti al prezzo di 40euro) i quali ci hanno permesso di effettuare quasi 12 piste azzurre facili del campo scuola (pista Schilling). Qui le condizioni meteo purtroppo non sono state molto clementi, il primo giorno abbiamo infatti trovato una precipitazione nevosa che per fortuna non limitava troppo la visibilità, in ogni caso questa pista ( tra l'altro servita da una funivia comodissima) ha permesso a Federica di consolidare abbastanza la sua sicurezza sulla neve.

Valles base degli impianti

Pista Schilling di Valles

2° Giorno

Il secondo giorno invece ci siamo recati nel comprensorio del Plan de Corones, qui le condizioni meteo sono state migliori anche se nella parte terminale della giornata si è alzato un forte vento. Dal nostro Residence a Casteldarne abbiamo preso il trenino (2.5€ andata) per il Plan de Corones (fermata a Perca), il vantaggio è sicuramente legato al fatto della sua comodità, infatti la fermata è a 3 metri dalle biglietterie di risalita al Kronplatz.

Le piste qui erano quasi tutte aperte, vista la scarsità di neve generale non possiamo che ringraziare il Dolomiti Superski per aver permesso di sciare in queste condizioni, per le quali sicuramente molti altri comprensori avrebbero deciso di chiudere. Ancora una volta la prevalenza iniziale è stata per le piste azzurre, sicuramente per i principianti possiamo consigliare la pista Belvedere con tutte le sue infinite varianti, qui le pendenze sono modeste (anche se non propriamente tipiche di una pista azzurra) e sicuramente il vantaggio è legato alla sua ampiezza e alla lunghezza.

Nel pomeriggio invece ho esplorato tutta la serie di piste rosse che conducono al Passo Furcia, qui purtroppo a differenza della mattina era sempre più frequenti i lastroni di ghiaccio, molto spesso insidiosi e pericolosi. Dal Passo Furcia ho effettuato una breve tappa alla funivia che conduce alla base del Piz da Peres per poi ridiscendere fino a San Virgilio di Marebbe. Ripeto la bellezza di questa zona del comprensorio è veramente lodevole, peccato per le piste che in pomeriggio inoltrato dopo il continuo passaggio degli sciatori creavano lastre di ghiaccio, ma comunque non mi sono certo fatto mancare delle belle pieghe a Telemark :) Purtroppo il tempo stringeva, quindi ho dovuto fare ritorno al Kronplaz dove Federica mi attendeva in Rifugio !

Pista Belvedere a Plan de Corones

Pista arndt Plan de Corones

San Virgilio di Marebbe 

Un saluto dal Plan de Corones :)

3° Giorno

Il terzo giorno, io e Alessandro abbiamo optato per un giornaliero Dolomiti Superski con l'intento di sfruttarlo il più possibile, per questo la nostra partenza mattutina da Casteldarne è avvenuta alle 7.45, e dopo quasi 20 minuti di treno siamo arrivati alle biglietterie di Plan de Corones ! La prima salita delle 8.25 è stata la nostra, e immediatamente abbiamo puntato verso San Virgilio, qui le stesse piste che avevo percorso il giorno prima erano decisamente messe meglio, l'imponente lavoro di fresatura ha dato i suoi risultati e di prima mattina ci ha permesso sicuramente una bella sciata. Giunti a San Virgilio siamo andati a prendere la Pista Piculin , la nera più famosa del comprensorio, con una pendenza interna del 70% ! Ancora una volta (nonostante l'esposizione di questa pista) le condizioni erano ottime.

Terminata la Piculin siamo risaliti al Plan de Corones e fatto tappa a Brunico (Riscone) tramite la famosissima pista nera Sylvester , che con i suoi ben 4950 mt. di lunghezza e 1200 di dislivello ci ha portato fino a quota 950 metri, anche qui l'avanzare delle ore e la bassa quota creava qualche piccolo problema di ghiaccio, ma la situazione è stata ancora generalmente buona.

Dopo aver ripreso la funivia in direzione Kronplatz, io e Alessandro abbiamo deciso di scendere completamente fino a Perca per riprendere il trenino "Ski Pustertal Express" in direzione Dolomiti di Sesto, certo siamo coscienti del fatto che è stato un progetto abbastanza ambizioso (vista soprattutto la durata del viaggio quasi di 1.30 h) ma è valsa sicuramente la pena.

Purtroppo per una mancata coincidenza della funivia abbiamo perso il trenino diretto per Sesto, così abbiamo dovuto portarci fino a San Candido per poi prendere lo Skibus fino a Sesto.

Il comprensorio delle Dolomiti di Sesto, con i suoi 93km di piste, meriterebbe solamente lui un'articolo dedicato, purtroppo viste le sole 3 ore rimanenti abbiamo fatto del nostro meglio per girarlo il più possibile.

Abbiamo per prima cosa preso la Funivia famosa Croda Rossa, bellissima e di recente costruzione che in poco tempo ci ha portato a quota 2000, da qui siamo discesi tramite la nera Holzrise 3a.

Successivamente abbiamo preso la lunghissima pista rossa in direzione Stiergaten , qui le condizioni purtroppo non erano certamente delle migliori, in molti tratti le piste erano assolutamente "pelate" con grandi possibilità di scivolare. A questo punto all'alba delle 15.00 passate abbiamo preso la nuovissima funivia del Monte Elmo che dopo una lunga coda ci ha portato a quota 2200 metri. Qui la discesa è stata leggermente migliore delle altre, tramite la lunghissima pista rossa che dalla cima del Monte Elmo conduce a Versciaco(numero 13) con oltre 1100 metri di dislivello :) Ancora una volta dopo un breve tratto iniziale generalmente fattibile le condizioni sono andate via via peggiorando. Purtroppo la nostra sciata ( per colpa dell'orario :)) è terminata ! Rimaneva ancora l'esplorazione della zona sciistica della Val Comelico , purtroppo completamente non fattibile per noi, era infatti necessario prendere uno skibus da Passo Monte Croce fino a Padola ! Sicuramente la prossima volta con una condizione di innevamento migliori passeremo tutta la giornata nel comprensorio delle Dolomiti di Sesto.

Ski Pustertal Express

Tratto centrale pista Piculin

Arrivo della Piculin

Skibuss da Dobbiaco verso Sesto

Dolomiti di Sesto

Pista nera Holzriese

Seggiovia "Gallo Cedrone"

4° Giorno

Il quarto e ormai ultimo giorno abbiamo deciso di concludere io e Federica con ancora qualche altra "lezione" di sci sulle piste azzurre di Valles, sfortunatamente la giornata era ancora peggiore del primo giorno ( della serie non c'è mai limite al peggio hehe) e dopo una lunga indecisione iniziale abbiamo deciso di acquistare come il primo giorno una tessera a punti ! La pista campo scuola Schilling era praticamente impraticabile, un fortissimo vento l'aveva trasformata in un vetro !! Per fortuna abbiamo trovato aperto un campetto scuola servito da uno skilift (pista Tasa) dove le condizioni della neve essendo al riparo dal forte vento erano quasi ottime !! Inoltre il valore in punti di questo impiantino ci ha permesso anche qualche discesa in più del primo giorno !! Ancora una volta alle ore 16 passate abbiamo concluso anche la nostra ultima giornata in Val Pusteria.

 

Vi lasciamo anche al piccolo Video di chiusura :)

 

A presto e Buon anno a tutti !!

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: