Ciaspolata al Rifugio Pastore - Alagna Valsesia

Una bella ciaspolata ai piedi del Monte Rosa, anche se, aihmè, non siamo riusciti a vederlo granchè a causa delle nubi che insistevano sul crinale. Molta neve ad Alagna, veramente uno dei luoghi in cui abbiamo trovato l'innevamento maggiore in questo strano inverno. Raggiungiamo in auto il parcheggio dello skilift di Wold, incamminandoci lungo la strada dove la neve perfettamente battuta ci permette di camminare semplicemente con gli scarponcini da trekking. La salita non è ripida ma si fa comunque sentire, soprattutto per il caldo che, nei tratti soleggiati, è veramente forte. Superate le miniere il sole scompare dietro un velo di nubi e la temperatura crolla rapidamente: ci rimettiamo i nostri pile e proseguiamo sempre sulla strada, attraversando il ponte, e ignorando il sentiero della "diretta" che poi percorreremo in discesa. La salita è tranquilla fino al bivio per il giardino botanico. Qui decidiamo per salire il canalino attrezzato con la corda, ma la neve è troppo compressa e a tratti ghiacciata per proseguire in sicurezza; mettiamo quindi le ciaspole e facciamo lavorare i ramponcini (un paio di semplici ramponi sarebbero andati benissimo). Sentiero ripido e scivoloso, che ci permette di raggiungere in poco tempo un gruppo di baite. Da qui scendiamo a sinistra, superiamo il torrente ed eccoci all'Alpe Pile, dove sorge il Rifugio Pastore. Gran mangiata all'interno dell'accogliente rifugio, molta gente salita con gli sci, oppure scesa dalla Bocchetta delle Pisse attraverso il rifugio Crespi Calderini. Per la discesa decidiamo di percorrere la via diretta che parte direttamente dal rifugio: più breve ma decisamente più ripida e sconsigliato in caso di presenza di ghiaccio. Pochi metri semi pianeggianti ci conducono fuori dall'Alpe Pile, dopodichè di inizia a scendere in picchiata verso fondovale. Il sentiero è ben marcato ma molto ripido e stretto, e in alcuni casi le rocce affioranti meritano particolare attenzione essendo spesso scivolose. Tornante dopo tornante ci abbassiamo rapidamente di quota, fino a raggiungere il fondovalle e costeggiare il torrente, rientrando sulla strada principale che torna a Wold nei pressi del ponte. Peccato per la nuvolaglia che ci ha accompagnato durante l'escursione, prontamente scomparsa nel tardo pomeriggio quando per poco non abbiamo potuto scorgere lo spettacolo delle cime del Rosa. Un'escursione molto carina quella al Rifugio Pastore, in ambiente totalmente sicuro (bosco), che a seconda delle condizioni della neve può essere integrata con un'ulteriore oretta di cammino verso il rifugio Crespi Calderini, percorrendo il fondovalle con qualche saliscendi.

Rifugio Pastore

Rifugio PAstore

Rifugio Pastore

Rifugio Pastore

rifugio pastore

Rifugio PAstore

Rifugio Pastore

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: