Alla ricerca di un po' di neve - Livigno 17-24 Dicembre 2011

Quest'anno abbiamo deciso di organizzare la settimana bianca un po' fuori stagione, sperando in un buon innevamento e di evitare il pienone delle vacanze natalizie. Mentre per la seconda cosa ci è andata decisamente, riguardo alla neve ci siamo purtroppo docuti accontantare di quello che c'era, ovvero poco!!

Destinazione Livigno, Alta Valtellina, che oltretutto in questo periodo offre la promozione Skipass Free, ovvero se si alloggia negli hotel o Bed&Breakfast aderenti, lo skipass è totalmente gratuito.

A causa dello scarso innevamento, i comprensori del Mottolino e del Carosello erano aperti solo parzialmente, impedendo spesso i collegamenti. Sul lato Carosello erano agibili solamente le piste della val Federia, il rientro dal Carosello, la Costaccia e la rossa del Tagliede, oltre naturalmente a tutti i campi scuola. Sul versante del Mottolino invece, mentre inizialmente si poteva sciare solamente a Trepalle, sulla "Nera" e sul rientro alle telecabine, nella seconda parte della settimana è stata aperta anche la "Giorgio Rocca".

Nonostante due nevicate (di cui la più consistente nella giornata di giovedi, con circa 20cm accumulati in paese) l'assenza di fondo faceva si che nelle zone più esposte al vento vi fossero numerosi sassi affioranti, soprattutto sul versante del Mottolino; da segnalare qui che la pista di cresta che scende dal Monte della Neve è stata lasciata vergognosamente aperta nonostante si trovasse in condizioni pietose e direi anche pericolose, con roccioni affioranti nascosti dietro ai dossi, alternate a lastroni di ghiaccio su cui era impossibile sciare. In generale possiamo dire che le zone con migliori condizioni di neve sono state la Val Federia, dove in seguito alle nevicate è stato possibile anche tracciare qualcosa fuoripista) e la Costaccia (semplice, ma sempre gradevole); altrove, dopo le undici del mattino i lastroni erano garantiti!

Nonostante tutto però è stata una settimana divertente, siamo riusciti a farci le nostre sciate, chi a telemark (Giorgio) e chi ad attacco fisso (Andrea).  Nonostante le olte piste chiuse, non abbiamo mai trovato grande affollamento; numerosissimi, come spesso succede da qualche anno, gli sciatori dell'est, buona percentuale anche di tedeschi. Gli italiani invece, vuoi per la crisi, vuoi per chissà quale altro motivo, erano decisamente la minoranza!

Qualche scatto per concludere il resoconto della settimana..divertitevi e Buon Natale da Saliinvetta!

Contrada San Rocco al tramonto

Centro Livigno

Panorama dal Carosello 3000

Carosello 3000

Val Federia

Costaccia

Buon Natale da Saliinvetta

 

I nostri Partner :

 

 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: