La prima Scialpinistica della stagione, al Corvatsch in Svizzera ! 4/11/2018

 

In data 4 Novembre 2018 inauguriamo la Stagione Scialpinistica; la neve, considerata la data abbastaza anticipata, è veramente moltissima, tutto questo a seguito di una forte ondata di mal tempo, la quale ha portato molta neve su tutte le Alpi (anche a quota basse di 1400 mt.) e purtroppo anche parecchi danni a Veneto, Trentino, Friuli, Liguria e altre regioni italiane.

 

Optiamo per il Corvatsch (Svizzera Engadina), sicuramente una meta sicura, visto che gran parte dell'itinerario si è svolto in pista su neve già assestata anche dal passaggio dei battipista.

Naturalmente non dobbiamo però dimenticarci la nostra dotazione di sicurezza APS

Possiamo visualizzare la zona sulla Cartina Kompass nr. 99 - Alta Engadina

 

Partiamo da Lecco alle ore 7.00, e in brevissimo tempo prima delle 9.00 raggiungiamo il Corvatsch (superare Chiavenna (So) fino ad entrare in territorio svizzero, da qui proseguire sul Passo del Maloja fino a raggiungere il bellissimo Lago di Silvaplana)

Posteggiamo la nostra vettura in uno dei tanti parcheggi alla base della partenza della Funivia di Surlej.

Montiamo gli sci a quota 1830 mt. Poco sotto la partenza della funivia nei pressi del campo scuola, la neve è subito moltissima e ci permette di iniziare a salire con continuità.

CorvatschCampoScuolaPartenzaFunviaSurlej 

Ci avviamo così nel bosco seguendo senza alcune difficoltà la Pista Surlej, dopo un primo tratto in leggera salita proseguiamo in piano per un bel tratto fino a sbucare nei pressi della seggiovia Alp Surlej (quota 2070 mt.)

CorvatschPistaSurlejBosco

CorvatschPartenzaAlpSurlej

Ci manteniamo ancora una volta sulla pista e successivamente scegliamo di tagliare lateralmente ad essa sfruttando un bel pendio nevoso.

Risaliamo quindi tra rocce ben distanziate e visibili compiendo qualche facile traverso, guadagniamo più rapidamente quota e ben presto ci ricolleghiamo con la pista battuta alla quota di 2300 mt.

Temperatura molto calda in fase di salita, a parte il primo tratto iniziale dove indossavamo la nostra Giacca Patagonia, i tratti successivi gli abbiamo affrontati con un semplice Pile.

CorvatschPistaSurlejBaite 

Riprendiamo nuovamente pista, risalendo in direzione della ben visibile stazione intermedia Murtèl. Nell'ultimo tratto prendiamo una piccola variante della Pista che ci fa guadagnare dislivello più rapidamente.

CorvatschPistaSurlejVistaLagoSilvaplana 

GiorgioTmkSelfieCorvatsch

Seguendo il morbidissimo tracciato arriviamo alla Stazione intermedia Murtèl, situata ad una quota di 2700 mt.

Contenti per questi primi 900 mt. di dislivello della stagione togliamo le pelli, mangiamo un boccone e ci prepariamo per la discesa :)

CorvatschStazioneIntermediaMurtel

CorvatschStazioneIntermediaMurtel2 

A scendere neve un pochino pesante, a causa delle alte temperatura il manto nevoso (soprattutto fuori dei tracciati) risultava abbastanza pesante.

Nel primo tratto, per ovviare al fastidioso tracciato irregolare del gatto, abbiamo affrontato qualche breve e divertente tratto in fuoripista !

Sempre lateralmente alla pista, abbiamo proseguito fino alla stazione di Alp Surlej.

Da qui con un primo tratto abbastanza godibile nel bosco, e successivamente con neve molto pesante, siamo giunti fino alla base di partenza della Funivia

Neve sciabile fino al parcheggio, nell'ultimo tratto ben battuta come se fosse una pista con tratti parecchio piacevoli !

CorvatschPistaSurlejVistaLagoSilvaplana2

CorvatschSelfieGiorgioMarcoFineGita 

Divertiti e soddisfatti per questa prima uscita vi lasciamo anche al nostro Video !

Buona visione :


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami
 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: