itenfrderues
 


Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal:

 


Scialpinismo al Pizzo Mellasc dalla Val Vedrano (So)

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Punteggio 0.00 (0 Voti)

Le condizioni scialpinistiche in Val Gerola sui versanti nord e in ombra sono ancora ottime; oggi vi presentiamo la salita al Pizzo Mellasc (“ul melàsc”, m. 2465), che si colloca sulla cresta principale della catena orobica e sulla testata della Valgerola.

 

Partiamo alle ore 6.45 da Carate Brianza, in poco tempo raggiungiamo Morbegno (So) e da qui svoltiamo in direzione della Valgerola.

La strada della Valgerola SP7 inizia a salire a tornanti; al primo tornante troviamo le indicazioni a destra per Agriturismo L'Eco. Proseguiamo sempre in salita sulla strada asfaltata.

Una volta raggiunta la Piazza di Gerola Alta (1050 mt. Prov. So) superiamo l'Antica Trattoria del Pizzo Tre Signori e poco più avanti svoltare a destra, seguendo le indicazioni per Castello e Laveggiolo (fraz. Di Gerola)

Una volta raggiunto e superato Laveggiolo, in corrispondenza dell'inizio di una strada sterrata, troviamo dei cartelli escursionistici. Per chi non avesse un fuoristrada è consigliabile parcheggiare qui ( 20/30 minuti a piedi in più).

Noi abbiamo proseguito con le vetture per circa 700 mt., fino ad incontrare uno slargo della strada (1500 mt di quota)

Partenza loc. Laveggiolo - 1500 mt.

Ci incamminiamo sci in spalla, siamo nel cuore della Val Vedrano. Più avanti superiamo un ponticello in legno e dopo di esso troviamo neve ( poca) ma sufficiente per calzare i nostri sci.

Ponticello in Legno

Iniziamo ad addentrarci sul versante NE; per tutta la prima parte del percorso occorre prestare attenzione ai rametti e ad alcuni sassi affioranti.

Val Vedrano primo tratto sci ai piedi

Man mano che proseguiamo la situazione migliora, finalmente usciamo dal bosco e si apre un primo pendio in ombra con neve abbastanza dura; la pendenza aumenta negli ultimi traversi in corrispondenza di una cascatella ghiacciata (prestiamo qui attenzione, il tratto è un pochino delicato) che superiamo sovrastandola.

Superamento cascatella ghiacciata

Passato questo tratto le pendenze diminuiscono; ci troviamo nel cuore della Val Vedrano con un panorama unico a 360°.

Scialpinismo Val Vedrano

Scialpinismo Val Vedrano verso il Pizzo Mellasc

Il percorso ora prosegue senza particolari difficoltà; poco più avanti troviamo un pendio con pendenza costante e molto lineare con ottima neve (vedrete in discesa che spettacolo).

Superiamo il pendio e una valletta ed eccoci davanti a noi in primo piano il nostro Pizzo Mellasc.

Scialpinismo Val Vedrano verso il Pizzo Mellasc

Il pizzo Mellasc

Proseguiamo in direzione della cima e affrontiamo un lunghissimo traverso proprio sotto la vetta Ovest; successivamente, dopo una serie di semplici traversi, sbuchiamo sulla sua cresta Ovest e possiamo tranquillamente proseguire sci ai piedi proprio fino alla croce di vetta (2465 mt.).

I partcipanti : Corrado mitico telemarker del Rifugio della Corte, Roberto di Clickalps, Dorio e Cuurt !

Il pizzo Mellasc e la sua cresta 

Pizzo Mellasc croce vetta - 2465 mt.

Panorama dalla vetta del Pizzo Mellasc

Il panorama è veramente spettacolare; vediamo in lontananza il Monte Disgrazia ( 3678 mt.), davanti a noi il Pizzo Tre Signori (2554 mt.), il Rifugio Falc e infine all nostra destra il Gruppo del Monte Rosa.

 

Dopo una bella sosta in vetta, la giornata di sole ci consente di rimanere comodamente seduti sulla cresta gustandoci il meritato riposo. Ma arriva ben presto il momento della tanto attesa discesa ! Montiamo quindi i nostri attacchi da Telemark Kreuzspitze TeleAlp sullo Sci G3 Boundary 100 e ci prepariamo per la discesa.

 

Il primo tratto sotto alla cima è spettacolare, il sole ha scaldato la neve creando un Firn da urlo, bellissime le pieghe per tutto il tratto fino alla cascatella di ghiaccio. Da qui in avanti la neve è dura ma ancora sciabile fino al bosco, dove occorre giustamente prestare attenzione per la grande presenza di sassi e cespugli. Noi siamo arrivati sci ai piedi fino al termine della neve nei pressi del ponticello in legno.

Discesa, primo tratto con ottima neve 

Discesa, tratto finale

La giornata è terminata perfettamente e la salita Scialpinistica al Pizzo Mellasc (2465 mt.) si è rivelata bellissima; la neve è ancora molto buona e divertente, consigliabile muoversi alla mattina presto a cause delle temperature alte della giornata.

Conclusione della giornata con birretta e brindisi all'Antica Trattoria del Pizzo Tre Signori a Gerola Alta (So)

Video della giornata ! Buona visione :

Grazie e alla prossima !

Giorgio


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami