Scialpinismo in Valsassina, Cimone di Margno (1800 mt.) da Alpe Paglio (Lc) - 22/02/2018

 

Oggi, Giovedì 22 Febbraio, dopo una pausa di qualche settimana effettuiamo nuovamente una scialpinistica infrasettimanale; optiamo per una meta vicina: Alpe di Paglio (1400 mt.), in Alta Valsassina.

Avendo purtroppo solo mezza giornata a disposizione e un meteo abbastanza incerto nel pomeriggio, optiamo per la salita al Cimone di Margno (1800 mt), uno dei balconi panoramici più interessanti della Valsassina

Potete seguire il percorso attraverso la Cartina Kompass nr. 105 - Lecco e Valle Brembana

 

Tramite la SS36 poco prima di Lecco prendiamo lo svincolo per la Valsassina, proseguiamo fino a Ballabio iniziando così  a percorrere la Strada Statale della Valsassina.

Superiamo Introbio con la famosa ditta di Ciresa Formaggi e proseguiamo fino a Costeggiare l'Hotel Ristoranti Sassi Rossi a Crandola Valsassina (Lc). Ormai manca poco, superiamo il paese di Margno e seguiamo le indicazioni per Alpe Paglio.

Posteggiata la vettura a quota 1400 mt. iniziamo la risalita della classica Pista da Sci, ormai dismessa e percorsa solamente dagli Scialpinisti.

Vista sul parcheggio dell'Alpe di Paglio

La pista dell'Alpe di Paglio (Lc) 

Il cielo presenta qualche nuvola e qualche debole fiocchetto di neve, non ci facciamo certamente intimorire e iniziamo la salita.

La neve è subito ottima, notiamo con piacere (soprattutto dopo in discesa) che un gatto delle nevi ha perfettamente battuto tutta la Pista.

Con poca difficoltà proseguiamo fino al termine della Pista di Alpe Paglio; ci troviamo al confine con la Skiarea di Pian delle Betulle e un cartello di divieto ci invita a prendere la stradina del Bosco, dedicata a Scialpinisti e Ciaspolatori.

Ad ogni modo essendo feriale gli impianti Sciistici erano chiusi !

Piccola chiesetta all'Alpe di Paglio (Lc)

Intersezione con le Piste del Pian delle Betulle

Intersezione con le Piste del Pian delle Betulle 

Risaliamo quindi nel Bosco mantenendoci sempre laterali alla Pista; il cielo grigio sopra di noi nel frattempo si alterna con brevi e sempre più frequenti schiarite.

Pista del Pian delle Betulle

Itinerario scialpinistico nel Bosco 

La traccia è sempre ben visibile e non possiamo sbagliare. Una volta raggiunta la parte alta del Bosco (in corrispondenza dell'ultima Pista Cimone), incontriamo un po' di ghiaccio. Occorre prestare attenzione per non cadere e eventualmente (se siamo in un giorno settimanale) risalire sulla Pista battuta.

Brina gelata sui nostri sci 

Dopo circa 1 ora di salita eccoci fuori dalla linea del bosco, davanti a noi a poco a poco appare la croce di vetta del Cimone di Margno (1800 mt.) che, come vi dicevamo in precedenza, rappresenta un bellissimo balcone panoramico sulla Valsassina.

Lo spettacolo che si gode dalla cima è sempre affascinante: si ammirano la Brianza, le Grigne, il Monte Muggio, il Pizzo Tre Signori, il Resegone e all'orizzonte moltissime altre vette.

Cimone di Margno (1800 mt.), la croce di vetta

Cimone di Margno (1800 mt.), vista sul Monte di Muggio

Discesa veramente stupenda, ci siamo mantenuti sulle piste battute di Pian delle Betulle e successivamente sull'ultimo tratto della Pista di Alpe Paglio, anch'essa perfettamente battuta ! Neve morbida ed estremamente divertente !

 

Grazie per la vostra attenzione e alla prossima,

Giorgio


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami
 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: