Pizzo Tambò (3279 mt.) da Montespluga (So), 24/02/19

PizzoTamboSelfieCimaGiorgioTmk 

In questa Domenica di fine febbraio dal sapore tipicamente primaverile, decidiamo di effettuare una classica gita scialpinistica della Val Chiavenna, il bellissimo Pizzo Tambò (3279 mt.); una vetta che offre un panorama a 360° veramente spettacolare, la visuale spazia dal Monviso alle Prealpi passando per Oberland e Bernina.

Salita svolta come gita del corso Sa2 con il Cai di Valmadrera.

 

Dislivello 1375 mt. - Difficoltà BSA - Tempo di salita 4 ore

Potete leggere una descrizione dell'itinerario sulla Guida "Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni di Versante Sud"

 

Partiamo da Lecco alle ore 6.30 circa, dopo una breve sosta colazione lungo la strada puntiamo verso Chiavenna (So), da qui occorre proseguire in direzione Passo Spluga superando Campodolcino fino a raggiungere l'evidente bellissima diga di Montespluga, proseguiamo per qualche minuto in macchina e posteggiamo nel centro dell'abitato davanti all'Hotel Posta (1905 mt.).

Proseguiamo lungo la strada del Passo Spuga che ben presto diventerà innevata, risaliamo tagliando i tornanti in direzione del Passo fino a raggiungere la Cantoniera (2063 mt.)

Svoltiamo in direzione Ovest abbandonando la strada del Passo addentrandoci in un ampio vallone, proseguiamo centrali e successivamente pieghiamo leggermente in direzione Nord/Ovest fino a raggiungere l'ampia spalla di confine Italia/Svizzera.

MonteSplugaLungoStrada

MonteSplugaLungoStradaPrimaCantoniera

MonteSplugaPendioSopraCantoniera 

Sempre seguendo l'ampio spallone di confine (sulla nostra destra) puntiamo le pendici del Latterhorn (2862 mt.), meglio conosciuto anche con il nome di Tamborello perchè collocato ai piedi dell'omonima e principale vetta Pizzo Tambò (3279 mt.).

Giunti alle pendici del Latternhorn lo aggiriamo dal basso con un lungo traverso in leggera discesa, superat questo tratto riprendiamo a salire con tratti abbastanza ripidi verso l'anticima del Pizzo Tambò (3096 mt.)

MontesplugaSpalloneConfine

VersoPizzoTamboPanorama

VersoAnticimaPizzoTabo 

Dall'anticima scendiamo in leggera discesa verso la conca glaciale del Tambò, da qui riprendiamo a salire brevemente tra qualche roccetta fino a raggiungere l'evidente colletto proprio ai piedi del pendio che conduce alla vetta.

Lasciati gli sci in questo punto ci prepariamo con picozza e ramponi per affrontare l'ultimo tratto alpinistico (difficoltà F+) verso la vetta.

DiscesaConcaGlacialePizzoTambo

DepositoSciPizzoTambo

Risaliamo quindi l'ampio spallone del Tambò ( circa 40° gradi di pendenza) fino a raggiungere nella parte alta alcune roccette, con un po di attenzione superiamo questo tratto spostandoci sulla sinistra. Ora appare ben evidente davanti a noi la vetta, proseguiamo sempre su pendenza abbastanza marcata superando alcune rocce (dove sono presenti anche eventuali spit) fino a raggiungere l'ampia vetta del Pizzo Tambò (3279 mt.)

RisalitaPendioPizzoTamboPrimoTratto

RisalitaPendioPizzoTamboUltimoTratto 

Il panorama dalla cima e la soddisfazione di questa bella salita riempono il cuore, con un panorama a 360° possiamo ammirare praticamente tutte le cime più importanti della zona che spaziano dal Monviso alle Prealpi passando per Oberland e Bernina.

PizzoTamboVetta 

Dopo l'obbligatoria foto vicino alla croce di vetta, ci prepariamo per la discesa; il primo tratto viene effettuato lungo l'itinerario di salita con la picozza e ramponi (attenzione al tratto tra le roccette).

Raggiunto il "deposito sci" ci prepariamo per la bellissima discesa mantenendoci lungo l'itinerario di salita.

Neve generalmente buona e tipicamente primaverile, solo in alcuni punti abbiamo incontrato un po di crosta.

Seguendo varie possibilità di discesa raggiungiamo quindi la Cantoniera, da qui si prosegue infine lungo la strada del Passo (innevata) tagliando anche qualche tornante, fino a raggiungere nuovamente l'abitato di Montespluga. Attenzione lungo la strada del Passo perchè transitano le motoslitte anche a forte velocità.

Itinerario effettuato con i nostri G3 Boundary 100 montati con attacco da TeleAlpinismo Kreuzspitze Telealp

 

In conclusione una giornata veramente spettacolare, cima bellissima e salita molto lunga e appagante. Meteo con cielo splendido, solamente qualche raffica di vento in alto durante le prime ore del pomeriggio.

Itinerario da ripetere senza dubbio :)

 

Non perdetevi il Video della giornata ! Eccolo:


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami

LogoAlpeTeglio

 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: