Scialpinismo al Piz d'Emmat (2927 mt.), Svizzera - Enadina, 28/12/18

 

Con una stagione Sciistica abbastanza complessa dal punto di vista dell'innevamento e con un'alta pressione che sembra non mollare mai, scegliamo nuovamente la Svizzera, in particolare la "vicina" Engadina nel Canton dei Grigioni.

Tra le diverse Gite Scialpinistiche, molte delle quali già effettuate nelle ultime settimane, scegliamo il Piz d'Emmat Dadaint (2927 mt.) una bella classica da 1130 mt. di dislivello e uno sviluppo in lunghezza abbastanza contenuto.

La gita può essere seguita sulla "Cartina Kompass nr. 99 – Alta Engadina" e attraverso una bella relazione sulla Guida di Versante Sud "Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni"

 

Partiamo da Lecco alle ore 6.45, risaliamo velocemente la Valchiavenna fino a superare la dogana Svizzera, de qui proseguiamo sul Passo del Maloja e infine posteggiamo a Plaun da Lej (1800 mt.) frazione del Comune di Maloja, sulle sponde del meraviglioso Lago di Sils.

Lasciata la vettura nell'ampio parcheggio libero, attraversiamo la strada e iniziamo a percorrere una stradina innevata che si addentra nel bosco. La strada presenta un buon innevamento, gli sci si montano fin dal parcheggio e anche in discesa risulterà facilmente percorribile.

Plaun Da Lej (Maloja), Posteggio

Primo tratto di risalita nel bosco 

Senza possibilità di errore (ottimi anche i cartelli escursionistici estivi che ci aiutano) raggiungiamo lo splendido Alpeggio di Grevasalvas (1940 mt.). Questo pittoresco nucleo di case, che sembra una cartolina, è il luogo dove è stato girato il Film di Heidi.

Passiamo tra le abitazioni lasciandoci il nucleo abitato alle spalle, seguendo qualche traccia iniziamo a risalire i pendii in direzione N.

Qui le pendenze sono abbastanza sostenute e iniziamo a guadagnare quota.

Alpeggio Grevasalvas

Panorama sul Lago dall'Alpeggio Grevasalvas  

Successivamente risaliamo piegando leggermente alla nostra sinistra, in direzione Ovest (solitmente è sempre ben tracciato) raggiungendo un pianoro semipianeggiante (2110 mt.).

Lasciato l'Alpeggio si prosegue in direzione N  

Panorama stupendo sul Lago di Sils

Da qui pieghiamo leggermente a sinistra, aggirando un costone roccioso e infine riprendiamo a salire in direzione N.

La cima del Piz d'Emmat si intravede intanto alla nostra destra.

Risalita verso la Spalla del Piz d'Emmat 

Nell'ultimo tratto le pendenze aumentano notevolmente, con qualche traverso raggiungiamo l'ampia spalla S-SE del Piz d'Emmat (2850 mt.)

Qui abbiamo la possibilità di lasciare i nostri sci e di proseguire nell'ultimo tratto a piedi, il quale lo si affronta facilmente (a seconda dell'innevamento) e con poche difficoltà

Il panorama che si gode dalla cima è veramente splendido, 360° di visuale sulle principali vette dell'Engadina e più in basso, ben visibile, il Lago di Sils della nostra partenza.

Ultimo tratto a piedi alla cima del Piz Emmat

La cime del Piz Emmat - 2927 mt.

Per quanto riguarda la discesa, vista la stagione e l'innevamento enerale, non possiamo certamente lamentarci; nel primo tratto appena sotto la cima abbiamo incontrato bella neve, in molte vallette riparate la neve era polverosa a tratti veramente divertente.

Discesa del primo tratto dal Piz Emmat

Discesa a Telemark in action

Discesa dal Piz d'Emmat ammirando il Lago

Successivamente la situazione è andata via via peggiorando fino a quota di 2000 metri circa.

Il pezzo peggiore l'abbiamo incontrato sopra l'Alpeggio di Grevasalvas, dove era presente una difficoltosa crosta non portante.

Il tratto finale della stradina nel bosco invece molto divertente, la neve pressata stile "pista da sci" ci ha permesso un ritorno agevole fino alla strada !

Come sci abbiamo utilizzato i nostri G3 Boundary 100 con attacco da TeleAlpinismo il Kreuzspitze Telealp

Foto ricordo di fine gita... 

Speranzosi di salutarvi con un nuovo report prima della fine dell'Anno vi auguriamo una Buona Giornata

Giorgio

Non perdetevi anche il Video! Visibile qui:


 

Commenta questo Articolo :
Solo gli utenti Registrati possono inserire e visualizzare i commenti sugli articoli

Effettua Il Login qui a lato oppure Clicca qua per Registrati


 

Accedi

Effettua il Login:

Nome utente*
Password : *
Ricordami
 

I nostri Partner :

 

 

Condivimi Su :

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo contenuto si è rivelato utile ? E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Grazie di cuore

Paypal: